Quanto incide una buona grafica nell’acquisto di un prodotto?

Nel giro di un aProdotti Daily Touch nuova graficanno solare la UT Europe Srl ha completato il restyling di tutti i prodotti cosmetici a marchio Daily Touch. Senza cambiare una virgola nella qualità di prodotti, né tantomeno sul prezzo, sempre conveniente e competitivo, l’azienda dal cuore genovese e il business internazionale ha vestito l’intera linea Personal Care con una grafica moderna: argento a caldo e pantone marsala su un elegante sfondo nero.

Se è vero che anche l’occhio vuole la sua parte, è ancor più vero che, in mezzo a tanti prodotti esposti negli scaffali di centinaia di supermercati, la scelta di un acquisto è determinata al 95% dall’emozione provocata dalla vista di packaging e colori.

Ma non è solo la vista a guidare la mano dei consumatori dai ripiani espositori al carrello, e dal carrello alla cassa: si tratta, infatti, di un senso iperstimolato che va sostenuto anche da altri due sensi importanti:

  • Il tatto: quante emozioni positive, o negative, può trasmettere il primo contatto con il prodotto? Pesante, leggero, liscio, ruvido, ecc.
  • L’olfatto: una volta comprata, per esempio, una crema viso quanto appaga la percezione un buon profumo in grado di scatenare associazioni positive nel cassetto della memoria?

Per fidelizzare ogni singolo utente, tuttavia, non basta solo “la prima volta”. Un’azienda ha davvero fatto goal quando l’acquisto viene ripetuto ad occhi chiusi e senza ripensamenti: a quel punto il prodotto ha colpito il cuore, e le emozioni, del cliente.

I risultati delle vendite di UT Europe del 2016 lo dimostrano: dopo aver provato il gel piedi defaticante, solo per fare un esempio, alcune clienti hanno cominciato ad ordinarne intere scatole via e-commerce (https://uteurope.pswebshop.com/it/home/63-gel-piedi.html) per essere sicure di non rimanere mai senza. Merito della sua splendida grafica? Forse sì, ma se non fosse una crema efficace si sarebbero fermate al primo tubetto esaurito.